16/02 La strana storia del Dr.Jekyll
23/02 Miseria e nobilt
02/03 Sei personaggi in cerca d'autore
09/03 El poro Piero
16/03 Oh che bella guerra!
23/03 Un, due , tre Shakespeare

Il Gran Ballo Della Città è un evento favoloso e unico che si svolgerà a Rovereto  al Teatro Zandonai, uno dei teatri storici più belli d'Italia, la sera di sabato 23
dicembre 2017. Per la prima volta si riprende in chiave moderna la tradizione dei "Gran Balli" di 100 anni fa, rinnovando la celebrazione artistica e culturale
roveretana e trentina, combinandone lo stile e il fascino e unendo per una sera le generazioni nel nome della musica e del ballo. È un evento gioioso, che si svolge nell'atmosfera magica e alla moda del periodo natalizio. L'orchestra del Gran Ballo Della Città diretta da Agostino Carollo eseguirà uno speciale programma musicale comprendente alcuni dei più celebri balli da sala degli ultimi 100 anni. L'evento sarà preceduto da un Gran Gala sul tappeto rosso.

 

È gradita la partecipazione in abito elegante o costume d'epoca
Biglietti (Early bird/Prima tiratura): Euro 10 In vendita in tutte le Casse Rurali e anche online sul sito Primi Alla Prima: cliccare
qui http://bit.ly/2ALvUvi

Sito ufficiale: http://www.everness.com/granballodellacitta.html
Informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Organizzazione: Everness Direzione artistica e organizzativa: Ago Carollo

 

LA STORIA
Tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 si svolgevano al Teatro Zandonai e anche in molti teatri storici italiani eventi culturali denominati “Gran Ballo” i cui protagonisti erano i gruppi musicali più all’avanguardia e più contemporanei dell’epoca, ovvero le orchestre e le bande. Il grammofono era stato appena inventato e, in attesa dei primi dischi che sarebbero arrivati nel dopoguerra, toccava alle orchestre e alle bande suonare la musica più attuale (per quei tempi). I generi più eseguiti erano il Valzer, la Polka, ma soprattutto la Mazurka, che ai primi del ‘900 diventò il ballo di tutte le feste. I bandisti e gli orchestrali non si risparmiavano e facevano ballare dalle 9 della sera fino alle 4 del mattino (questi erano gli orari standard all’epoca) quei fortunati cittadini che riuscivano a procurarsi il biglietto d’ingresso per una di quelle affollatissime serate al Teatro, culla della cultura, della mondanità e del costume. Il progetto “Gran Ballo della Città” è una creazione di Agostino Carollo, musicista e artista vincitore di Nomination ai Grammy Awards che ha collaborato con Miguel Bosé, Vasco Rossi e con la famiglia di Elvis Presley. È un evento che riprende in chiave moderna questa tradizione, rinnovando la celebrazione culturale e artistica roveretana, trentin e italiana, unendo per una notte le generazioni, giovani e meno giovani, sotto il comune denominatore della musica e del ballo. Il Teatro Zandonai è uno dei pochi teatri italiani costruiti originariamente apposta anche per ospitare serate danzanti: ancora oggi ha la platea completamente piatta, perfetta per tutti i tipi di ballo.

Erinni o del Rimorso
28/11/2017 ore 20.30 Teatro Zandonai Rovereto
Ingresso gratuito su prenotazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Lunedì 13 novembre 2017, ore 20.45

Nuovo Teatro in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana

Locandiera B&B

di Edoardo Erba

con Laura Morante, Giulia Andò, Bruno Armando, Eugenia Costantini, Vincenzo Ferrera, Danilo Nigrelli, Roberto Salemi

Regia Roberto Andò

In un’antica villa che sta per essere trasformata in albergo, Mira si ritrova coinvolta in una strana cena organizzata dal marito con ambigui uomini d’affari. Il marito non si è presentato e tocca a lei gestire una serata di cui non capisce clima e finalità. Col procedere della notte, il gioco si fa sempre più pericoloso e ineluttabile. Ma che parte ha Mira? Davvero è così ingenua e sprovveduta come ci ha lasciato credere?

TURNO A

Lunedì 24 novembre 2017, ore 20.45 Scena Verticale

POLVERE

Dialogo tra uomo e donna nell’ambito del progetto Tutto comincia con un grido. Non lasciamolo cadere nel silenzio

di Saverio La Ruina con Saverio La Ruina e Cecilia Foti

Le botte sono la parte più fisica del rapporto violento di coppia; l’uccisione della donna la parte conclusiva. Ma c’è un prima, immateriale, impalpabile, polvere evanescente che si solleva piano intorno alla donna, la circonda, la avvolge, ne mina le certezze, ne annienta la forza, il coraggio, spegne il sorriso e la capacità di sognare.

TURNO B
Mercoledì 29 e Giovedì 30 Novembre 2017 ore 20.45

Compagnia Corrado Abbati

LA VEDOVA ALLEGRA

di Victor Léon e Leo Stein
musiche di Franz Lehàr
adattamento e regia di Corrado Abbati

 La Vedova Allegra è un capolavoro di genuina ispirazione dove i protagonisti  sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, di promesse, di sospetti e di rivelazioni. Un parapiglia che, come è naturale che sia in una operetta, al termine si ricompone nel migliore dei modi con il matrimonio fra la bella vedova Anna Glavari e l'aitante diplomatico Danilo
TURNO A e B

Martedì 05 e Mercoledì 06 Dicembre 2017, ore 20.45 

Teatro Stabile dell’Umbria

L’ORA DI RICEVIMENTO (banlieue)

di Stefano Massini

con Fabrizio Bentivoglio

regia Michele Placido

Il professor Ardeche è un insegnante di materie letterarie. Un disilluso, un cinico, uno spietato osservatore e un lucidissimo polemista. Fra le sue passioni svettano Rabelais e il Candide di Voltaire. Peccato che la sua classe si trovi nel cuore dell'esplosiva banlieue di Les Izards, ai margini dell'area metropolitana di Tolosa: un luogo in cui la scuola, al di là di Rabelais e di Voltaire, è una trincea contro ogni forma di degrado.

TURNO A e B

Martedì 12 Dicembre 2017, ore 20.45

Teatro Stabile di Bolzano, CSC Centro Servizi Culturali S. Chiara Trento,

Coordinamento Teatrale Trentino

IL SENSO DELLA VITA DI EMMA

di Fausto Paravidino

con Fausto Paravidino, Iris Fusetti, Angelica Leo, Jacopo Bicocchi e con Gianluca Bazzoli, Eva Cambiale, Giuliano Comin, Marianna Folli, Emilia Piz, Sara Rosa Losilla, Maria Giulia Scarcella, Giacomo Dossi, Veronika Lochmann

regia Fausto Paravidino

Romanzo teatrale di una famiglia che va dagli anni sessanta - quando i genitori di Emma si conoscono – fino ai giorni nostri. Una fitta rete di relazioni tra due famiglie di amici tracciano l’affresco di quattro decenni di vita italiana.

TURNO A

Giovedì 21 Dicembre 2017 ore 20.45 

I Teatri Soffiati & Finisterrae Teatri

Il famoso Canto di Natale del signor Charles Dickens

raccontato dagli orfanelli del pio Ospizio di Marshalsea

di e con Giacomo Anderle e Alessio Kogoj

Il “Canto di Natale” di Charles Dickens è un classico che non ci si stanca mai di ascoltare e riascoltare. L’avaro Scrooge ed il suo viaggio fantastico tra le ingiustizie e le sofferenze che il suo comportamento ha provocato, sono entrati ormai da tempo nell’immaginario collettivo. Letto, narrato e messo in scena in mille modi diversi, il “Canto di Natale” ha superato brillantemente anche alcune indimenticabili parodie.

FUORI ABBONAMENTO

Venerdì 29 Dicembre 2017, ore 20.45 

CONCERTO DI CAPODANNO

Orchestra Haydn di Bolzano e Trento

Erich Polz direttore, Romana Amerlig soprano

Musiche della famiglia Strauss

FUORI ABBONAMENTO

Venerdì 12 gennaio 2018, ore 20.45 

Compagnia di Lizzana

SORELLE. DIO VEDE E PROVVEDE!

di Roberto Marafante

Compagnia di Lizzana

Fa riferimento al film “Sister Act 2. Più svitata che mai”, sequel di “Sister Act. Una svitata in abito da suora”, ma le musiche di Ariele Manfrini e il testo di Roberto Marafante sono assolutamente originali. La trama è incentrata sul personaggio di Deloris, ragazza cresciuta in periferia e che ha frequentato l’unica scuola presente: il liceo della chiesa di San Francesco. Con la sua esuberanza e il suo talento canoro, misto alla forza dell’ardito gruppo di Suore insegnanti, è riuscita a diventare una famosa showgirl.

TURNO B

Martedì 16 e Mercoledì 17 Gennaio 2018 ore 20.45 

Cardellino srl

LACCI

di Domenico Starnone tratto dall’omonimo romanzo edito da Einaudi

con Silvio Orlando e con Roberto Nobile, Sergio Romano, Maria Laura Rondanini, Vanessa Scalera, Giacomo de Cataldo

Regia Armando Pugliese

È tratto dall’omonimo romanzo di Starnone ed è un dramma familiare che racconta la fine di un amore e l’abbandono, il fallimento della famiglia e la sua disgregazione, l’utopia della generazione del ’68 che ha contestato il potere senza proporre valide alternative, ma anche gli invisibili e indissolubili lacci che legano le persone dello stesso sangue.

TURNO A e B
 

mercoledì 24 gennaio 2018 ore 20.45 

Teatro Stabile del Veneto

TONI SARTANA E LE STREGHE DI BAGDAD

LA CATIVISSIMA CAPITOLO II
con Natalino Balasso, Francesca Botti, Andrea Collavino, Marta Dalla Via, Denis Fasolo, Beatrice Niero

regia collettiva

 

Toni Sartana e le streghe di Bagdàd è la seconda commedia de LA CATIVÌSSIMA, la trilogia dedicata a Toni Sartana.
Dopo aver conquistato migliaia di spettatori con le sue prime “nefaste” peripezie, l’anti-eroe corrosivo nato dalla fantasia di Natalino Balasso torna ad abitare i palcoscenici italiani.

TURNO A

sabato 27 gennaio 2018 ore 20.45 

In occasione del Giorno della Memoria 27.01.2017

Teatro de Gli Incamminati e Teatro di Roma Teatro Nazionale

PERLASCA. IL CORAGGIO DI DIRE NO

di e con Alessandro Albertin

regia Michela Ottolini

 

Un racconto affascinante, travolgente e commovente della storia di Giorgio Perlasca. UN GIUSTO TRA LE NAZIONI

Un uomo semplice e normale che, nella Budapest del 1944, si mette al servizio

dell'Ambasciata di Spagna. Affronta la morte ogni giorno, si trova faccia a faccia

con Adolf Eichmann, si spaccia per Console spagnolo, solo e unicamente

perché sceglie di salvare la vita a molte persone.

 

FUORI ABBONAMENTO

domenica 4 febbraio 2018 ore 15.00 e 18.30 

Compagnia del Villaggio

Musical

HANSEL & GRETEL E IL MALEFICIO DELLA FORESTA NERA

Musical liberamente ispirato alla fiaba dei fratelli Grimm

regia Luca Lovato - Antonio Lanzillotti

 

“…Se credete alla magia ascoltate attentamente la vicenda che vivrete aprirà le vostre menti…L’incantesimo non vince sempre….”

 

Mettere in scena una fiaba del passato riletta con gli occhi del presente, questa è la sfida che La Compagnia del Villaggio ha voluto intraprendere ispirandosi alla famosissima favola dei fratelli Grimm “Hansel e Gretel ”.

FUORI ABBONAMENTO

mercoledì 7 febbraio 2018, ore 20.45 

Compagnia Gank, Teatro Stabile di Genova

LE PRÉNOM (Cena tra amici)

di Matthieu Delaporte e Alexandre de La Patellière

con Alessia Giuliani, Alberto Giusta, Davide Lorino, Aldo Ottobrino, Gisella Szaniszlò

regia Antonio Zavatteri

 

Una commedia scoppiettante, ricca di colpi di scena e di quell’ironia forte tipica della tradizione francese che sfocia nella risata da vaudeville senza cedere ai ritmi della farsa.

TURNO A

mercoledì 21 febbraio 2018 ore 20.45 

Viola Produzioni

I SUOCERI ALBANESI

di Gianni Clementi

con Francesco Pannofino, Emanuela Rossi e con Andrea Lolli, Silvia Brogi, Maurizio Pepe, Filippo Laganà, Elisabetta Clementi

regia Claudio Boccaccini

 

"Lucio è un politico abbastanza progressista - dice Pannofino - di mentalità molto aperta, anche ad etnie diverse. Quando però in casa sua arrivano due albanesi per aggiustare il bagno di servizio, il più giovane si mette insieme alla figlia. Ecco che Lucio si troverà a fare i conti con una situazione che potrebbe mettere in dubbio il suo modo di pensare. Uno spettacolo che fa ridere, ma anche riflettere.

 

TURNO A
 

martedì 6 marzo 2018 ore 20.45 

Compagnia Jurij Ferrini – Progetto Urt

CYRANO DE BERGERAC

di Edmond Rostand

con Jurij Ferrini e gli attori della Compagnia
regia Jurij Ferrini

 

Una commedia che celebra la purezza e il valore della resistenza civile

Accade qualche volta che il destino di un paese trasformi un elemento della propria cultura in una figura quasi mitologica e che questa, nel tempo, diventi un segno inalienabile dell’identità di una nazione.

TURNO A
 

Martedì 13 marzo 2018 ore 20.45 

Teatro Elementare

sFORTUNATO DEPERO

testo e regia di Carolina De La Calle Casanova

con Corinna Grandi, Andrea Pinna e Federico Vivaldi

 

sFortunato Depero racconta la vita e il percorso artistico di uno dei più emblematici artisti italiani del ‘900. Lo spettacolo pone al centro della sua attenzione narrativa non solo
il poliedrico e innovativo percorso artistico di Depero, bensì l’uomo che attraversò tutte quelle avventure, due guerre mondiali e il ventennio fascista, inserendo per la prima volta la figura di sua moglie, Rosetta Amadori: instancabile musa e promotrice del lavoro di suo marito fino alla sua morte

 TURNO B
 

 

mercoledì 21 marzo 2018 ore 20.45  nell’ambito Rosmini Day

Gruppo Teatrale "Próve de Teatro" - Calliano

LA SOGLIA DELLA MORTE….MARCIARE NELLA LUCE”

CLEMENTE REBORA E LA GRANDE GUERRA

con Enrico Tisi, Romano Panizza, Mattia Romani, Lia Torboli

Regia Benedetta Conte

 

Gli anni sono quelli della Grande Guerra che, con la sua azione devastatrice, ha coperto d’ombra un’intera generazione, segnando profondamente anche le successive e lasciando segni indelebili nei luoghi e nei cuori di chi quei territori vive.

Clemente Rebora, poeta e scrittore, vive in prima persona gli effetti deflagranti del conflitto, trovando la propria via di salvezza e riscatto nella Fede.

 FUORI ABBONAMENTO

mercoledì 28 marzo 2018, ore 20.45 

Compagnia Abbondanza Bertoni

LA MORTE E LA FANCIULLA

Titolo originale Der Tod und das Mädchen

regia e coreografia Michele Abbondanza e Antonella Bertoni

con Eleonora Chiocchini, Valentina Dal Mas, Claudia Rossi Valli

In scena tre differenti "capolavori".

Uno musicale: il quartetto in re minore "La morte e la fanciulla" di Franz Schubert

Uno fisico: l'essere umano nell'eccellenza delle sue dinamiche.

Uno spirituale-filosofico: il mistero della fine e il suo continuo sguardo su di noi.

FUORI ABBONAMENTO
 

Giovedì 5 aprile 2018 ore 20.45 

ITC2000

PERFETTA

di Mattia Torre

con Geppi Cucciari

Regia Mattia Torre

 

Perfetta è un monologo teatrale che racconta un mese di vita di una donna

attraverso le quattro fasi del ciclo femminile. Una donna che conduce una vita

regolare, scandita da abitudini che si ripetono ogni giorno, e che come tutti noi

lotta nel mondo. Perfetta è la radiografia sociale ed emotiva, fisica, di 28 comici e disperati giorni della sua vita.

TURNO A
   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagina 1 di 56

Free Joomla! template by Age Themes

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente.
Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.
Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti dal sito  per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti

A seguire i vari tipi di cookie utilizzati da teatrozandonai.it in funzione delle finalità d’uso

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie, persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

 

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del Sito. teatrozandonai.it userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

 

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

 

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

 

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

teatrozandonai.it, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

 

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da teatrozandonai.it e che che quindi non risponde di questi siti.

 

Chrome

  • Eseguire il Browser Chrome
  • Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
  • Selezionare Impostazioni
  • Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
  • Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
  • Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
  1. Consentire il salvataggio dei dati in locale
  2. Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser
  3. Impedire ai siti di impostare i cookie
  4. Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti
  5. Gestire le eccezioni per alcuni siti internet
  6. Eliminazione di uno o tutti i cookie

Mozilla Firefox

  • Eseguire il Browser Mozilla Firefox
  • Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
  • Selezionare Opzioni
  • Seleziona il pannello Privacy
  • Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
  • Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
  • Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
  1. Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento
  2. Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato
  3. Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali
  4. Dalla sezione “Cronologia” è possibile:
  1. Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta
  2. Rimuovere i singoli cookie immagazzinati

Internet Explorer

  • Eseguire il Browser Internet Explorer
  • Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet
  • Fare click sulla scheda Privacy e nella sezione Impostazioni modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie:
  1. Bloccare tutti i cookie
  2. Consentire tutti i cookie
  3. Selezione dei siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti

Safari 6

  • Eseguire il Browser Safari
  • Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy
  • Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
  • Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari iOS (dispositivi mobile)

  • Eseguire il Browser Safari iOS
  • Tocca su Impostazioni e poi Safari
  • Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre”
  • Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati

Opera

  • Eseguire il Browser Opera
  • Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie
  • Selezionare una delle seguenti opzioni:
  1. Accetta tutti i cookie
  2. Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati
  3. Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati

Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.